LA RICETTA PERFETTA PER IL DISASTRO: LE DIETE YO-YO

Sicuramente hai già provato diverse volte a perdere quei chili di troppo mettendoti a dieta, ovvero iniziando a mangiare di meno. All’inizio sembrava andare alla grande, il peso è sceso di qualche etto o chilo, finché non ne avevi abbastanza di stare a dieta e hai semplicemente ricominciato a mangiare come prima. Giusto?

Hai ripreso i chili persi durante la restrizione di calorie ma con la consapevolezza che li avresti persi nuovamente, non appena avresti deciso di ricominciare a “stare a dieta”. Purtroppo il nostro corpo non funziona in modo così semplice e ora ti spiego il perché questa strategia è la peggiore che tu possa adottare per cercare di raggiungere il tuo pesoforma.

Quando inizi una dieta, ovvero quando inizi a mangiare di meno, il tuo corpo attiva lentamente (o velocemente, in base a quanto rapida è la perdita di peso) una modalità di “risparmio energetico”: diventa più efficiente nel ricavare energia dai cibi che mangiamo e prepara le cellule a stoccare più riserve energetiche possibile, nonché grasso, non appena introdurremo più calorie, ovvero cibo, per poter far fronte ad una possibile futura carestia, nonché la dieta.

Non solo: in ottica di un risparmio energetico il tuo corpo brucia durante la giornata meno calorie, anche se non te ne accorgi: gesticoli di meno mentre parli, ti muovi di meno, hai meno voglia di prendere le scale, nessuna forza per ridere alle battute dei tuoi amici fino ad arrivare ad una sorta di apatia, nei casi peggiori.

Il tuo sistema ormonale risponde alla dieta con una diminuzione della produzione di leptina, un ormone che stimola il senso di sazietà, e un aumento della produzione di grelina, che al contrario stimola il senso di fame. Anche la produzione di ormoni tiroidei inizia a calare, soprattutto in una dieta povera di carboidrati, causando un “rallentamento” del metabolismo.

Quando decidi che ne hai finalmente abbastanza della dieta e ritorni alle tue abitudini alimentari, il tuo corpo immagazzina tutte le calorie extra sottoforma di grasso, per far fronte ad una possibile nuova carestia.

Non solo: il tuo corpo forma anche nuove cellule adipose, che non andranno mai più perse. Queste nuove cellule adipose, così come quelle già esistenti, possono con la dieta svuotarsi, ma non sparire. Il numero di cellule adipose, dunque, può crescere ma difficilmente diminuire. Le cellule semplicemente si svuoteranno, si riempiranno, e quando piene, se ne formeranno di nuove.

Il metabolismo ha bisogno di molto tempo per tornare ad essere INEFFICIENTE, ovvero a dissipare energia sottoforma di calore, e non immagazzinare tutte le calorie sottoforma di tessuto adiposo. Quando dopo un paio di mesi, in cui hai rimesso i chili persi, cerchi nuovamente di perdere peso, sarà terribilmente più difficile, perché il tuo metabolismo sarà ancora occupato nel prepararsi ad una possibile carestia, dunque sarà molto efficiente nell’immagazzinare energia sottoforma di grasso e dissiperà le calorie con molta difficoltà. E tutto questo si ripeterà infinite volte, e ogni volta sarà peggio di quella precedente, fino a quando non deciderai di darci un taglio con queste diete yo-yo, e iniziare una lunga fase di reset metabolico, per portare il tuo metabolismo alla normalità e perdere poi peso in modo graduale e duraturo.

Hai bisogno di tempo, costanza, pazienza e forza di volontà per riattivare il tuo metabolismo con un reset metabolico. Se non fai questo investimento, tuttavia, passerai tutta la tua vita a cercare di raggiungere la tua forma ideale schiava dell’effetto yo-yo di tutte le diete casalinghe, senza mai raggiungere l’obiettivo.

Se ti ritrovi in questa situazione e non sai come uscirne, contattami per un colloquio conoscitivo e un’anamnesi gratuita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *