VUOI PERDERE PESO? ECCO LE 5 CARATTERISTICHE DI CHI HA SUCCESSO NELLA DIETA

Hai provato più e più volte a perdere qualche chilo di troppo, ma non sei mai riuscita ad ottenere o a mantenere i risultati?

Tranquilla, non sei sola in tutto questo.

Secondo le statistiche, ben il 95% delle persone che si mettono a dieta falliscono nel loro intento: o non perdono il peso prefissato, oppure, dopo averlo perso, lo riprendono con gli interessi.

Solamente 5 soggetti su 100 sono in grado di perdere peso e di mantenere i risultati raggiunti nel lungo periodo. Non si tratta in questo caso di fortuna, e nemmeno di una dieta magica.

Il problema di chi vuole perdere peso non è tanto la dieta di per sé, ma le abitudini quotidiane e la forma mentale. Se pensi alla dieta come ad un periodo limitato in cui stare a stecchetto, per poi ritornare alle tue vecchie abitudini, mi dispiace dirti che non avrai mai successo.

Per perdere i chili di troppo e non recuperarli (soprattutto con gli interessi), hai bisogno di cambiare le tue abitudini quotidiane, al fine di adottare uno stile di vita più adatto a mantenerti in forma.

Quali sono queste abitudini? Che caratteristiche ha quel 5% dei soggetti che ha successo nella dieta? Te le svelo una ad una in questo articolo.

1. Trova la strategia più sostenibile che ti permette di stare in deficit calorico a lungo

Come ho ripetuto spesso nei miei articoli, per perdere peso non hai bisogno di una dieta in particolare, ma della strategia che più si adatta ai tuoi bisogni.

Ci sono tantissime diete che possono rivelarsi di successo per alcuni, e fallimentari per altri. Prendiamo come esempio la dieta chetogenica: alcuni soggetti amano questo modo di mangiare, si sentono appagati e riescono a perdere peso. Personalmente, non potrei mai rinunciare ai carboidrati, ma riesco più facilmente a tenere a bada i grassi. Quello che funziona con me, dunque, non è detto che funzioni anche con te.

Il successo della dieta è dato in maggior parte dall’aderenza alla stessa. Che senso ha adottare una strategia alimentare che non ti appaga e che non riesci a seguire per più di 3 settimane?

Scopri quali sono i tuoi gusti, quali cibi ti fanno sentire meglio e appagano il tuo corpo e la tua mente e inseriscili nella tua alimentazione. Se la strategia che segui non è sostenibile, sei destinata, prima o poi, a fallire.

2. Fai esercizio fisico regolarmente

Sembra scontato ma non lo è. Se vuoi perdere peso in modo sano e sostenibile, l’attività fisica è un fattore fondamentale. Non puoi sperare di perdere peso e ottenere il fisico dei tuoi sogni stando solamente a stecchetto con quello che mangi.

Il tipo di attività fisica da praticare dipende molto dai tuoi gusti. Come per la strategia alimentare, anche l’allenamento deve essere sostenibile e farti sentire bene.

Consiglio tuttavia di inserire sempre sessioni di allenamento contro resistenza, al fine di velocizzare la perdita di peso e veicolarla a favore della massa grassa. Quando perdi peso, infatti, puoi perdere sia massa grassa che massa magra. Il tuo obiettivo, per dimagrire in modo salutare e qualitativo, deve essere quello di perdere il grasso corporeo e di mantenere quanta più massa magra possibile. E questo puoi ottenerlo solamente inserendo sessioni di allenamento contro resistenza.

Uno studio pubblicato nel 2012 nella rivista Current Sports Medicine Reports, afferma che “10 settimane di allenamento contro resistenza possono aumentare la massa magra di 1,4 chili, aumentare il metabolismo basale del 7% e ridurre la massa grassa 1,8 chili”.

3. Monitora i progressi

Tenere traccia dei tuoi progressi non solo ti da una panoramica generale sull’efficacia della strategia che stai seguendo (se non fai progressi significa che c’è qualcosa che non va in quello che stai facendo) ma, ancora più importante, ti motiva ad andare avanti.

Quando vedi un chilo in meno sulla bilancia sei più motivata a continuare il tuo percorso? Immagino di sì.

Quando metti i jeans che non ti entravano da anni sei orgogliosa dei tuoi progressi? Immagino di sì!

Monitorare i progressi non significa solamente controllare il peso. Consiglio comunque di pesarti tutte le mattine a stomaco vuoto e di fare una media settimanale e monitorare l’andamento.

Se pesarti, però, ti mette ansia e stress, puoi utilizzare altri strumenti per monitorare i tuoi progressi: prendi regolarmente le tue misure, fai delle foto in intimo e comparale mese dopo mese, metti dei vestiti che non ti entravano da tempo. Seppur meno precisi, anche questi sono degli indicatori validi del fatto che stai perdendo peso e migliorando la tua forma.

4. Tieni a bada lo stress e la fame emozionale

Questo punto richiede più lavoro da parte tua ma i benefici sono davvero tanti. Lo stress causa un aumento della produzione di cortisolo, un ormone che stimola il senso di fame, soprattutto di cibo spazzatura. Tenere sotto controllo i livelli di stress ti permette di mangiare con più razionalità, scegliendo gli alimenti giusti da mettere nel tuo piatto.

Prima di aprire il frigo in cerca di qualcosa da mangiare quando ti senti arrabbiata o stressata, fermati a pensare: ho davvero fame oppure ho bisogno di una consolazione? Molto spesso la risposta corretta è la seconda.

In questo caso, cerca una valvola di sfogo diversa dal cibo: esci a camminare, fai un bagno rilassante, accendi la tua musica preferita o chiama un’amica. Quando i tuoi livelli di stress si saranno abbassati, anche la fame emozionale sarà sparita.

5. Cerca supporto in chi ti sta intorno

Fare le cose da soli può essere facile, se pensi che non hai nessuno che ti ostacola nei tuoi buoni propositi. Ma raggiungere un obiettivo con il supporto e l’approvazione di chi ti sta intorno è ancora più semplice. Parla in modo chiaro e pacifico dei tuoi obiettivi a chi ti è caro e chiedi il loro supporto: ci saranno dei momenti difficili, delle giornate no in cui le parole di qualcuno possono fare la differenza nel riportarti nella giusta via.

Se nessuno comprende davvero i tuoi bisogni e i tuoi desideri, cerca un buon coach che ti segua nel tuo percorso e che ti supporta nei momenti più difficili. Insieme, sarà molto più facile raggiungere l’obiettivo.

Se questo articolo ti è stato utile, lascia un commento qui sotto.

Se hai interesse nell’iniziare un percorso di coaching insieme, scrivimi una e-mail a coaching@silviamoretto.de per un primo incontro di anamnesi gratuito.

Ti aspetto!

Silvia Moretto

Fitness Coach XWOMAN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *